salta il sommario e vai ai contenuti

Sommario sezioni

salta il menu secondario e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu lingue salta il menu lingue e vai al sommario
interreg_slide01 interreg_slide02 interreg_slide03
titolo sito
salta il menu principale e vai al menu secondario
salta il percorso di navigazione e vai al sommario
salta il menu di sezione e vai al menu approfondimenti
News
salta il menu approfondimenti e vai al menu principale salta i contenuti e vai al menu di sezione
29/09/2015
Più di 100 eventi organizzati in tutta Europa nella sola giornata del 21 settembre, data in cui si è celebrata la Giornata della Cooperazione Europea e si sono festeggiati i 25 anni del Programma Interreg. Un risultato straordinario conseguito grazie alla partecipazione dei cittadini e alla promozione dell’iniziativa che mira a promuovere la cooperazione e i risultati dei progetti territoriali alle comunità locali. Con la creatività, attività gastronomiche, lavori di pulizia, performance artistiche e tanto altro, l’Ec Day 2015 è stato un successo. La Settimana Europea della Cooperazione, scattata in Lussemburgo lo scorso 15 Settembre sotto il motto di “Crescere insieme oltre le frontiere”, è stata festeggiata dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Svizzera con eventi che hanno riscosso grande partecipazione e l’attenzione dei media locali, in collaborazione con alcuni progetti coinvolti nella programmazione 2007-2013.

L’evento principale si è tenuto a Novara domenica 20 settembre all’interno del Cortile Broletto con una performance “messa in scena” da circa 150 persone sedute ai tavoli per una “cena surreale” intervallata da danze e interazioni che hanno implicato la condivisione dei confini della cooperazione. Grazie all’organizzazione della Fondazione Teatro Coccia e del progetto Per Corpi Visionari è stato possibile presentare il diario dell’esperienza e tre video dell’intero percorso di lavoro durato due anni con una serie di spettacoli di danza contemporanea. Lunedì 21 settembre è stata presentata la pubblicazione dedicata al progetto sviluppato tra Novara, Meina (NO), Torino, Losone, Bellizona, Lugano e Ascona come integrazione tra la cultura della danza, della performance contemporanea e della sensibilità ambientale.

Idrotour - Successo di pubblico sabato 19 settembre per i festeggiamenti del XXV anniversario di INTERREG nell’ambito della Settimana Europea della Cooperazione Transfrontaliera. Teatri della manifestazione l’impianto idraulico di Panperduto, oggetto di un importante e complesso intervento di riqualificazione, e il Museo delle Acque Italo-Svizzere, realizzato proprio grazie al progetto Idrotour INTERREG. Nel corso della mattinata il Presidente Alessandro Folli ha accolto i visitatori guidandoli alla scoperta del sito e del percorso museale, quest’ultimo raggiunto navigando sulla LoVeMi, l’imbarcazione ecologica anch’essa frutto del programma comunitario INTERREG IV Italia-Svizzera. Boom di affluenze anche per le mostre consortili Acquachefà – Una storia che scorre da secoli e V'Arco Villoresi, allestite presso gli spazi, interni ed esterni, dell’ostello.

Coeur – Tanta affluenza di pubblico sabato 19 settembre al Santuario di Ghiffa dove si è celebrata la Settimana Europea della Cooperazione con l’arrivo di due camminate simboliche. I numerosi partecipanti hanno percorso il tratto fino al confine svizzero partendo da Verbania Intra, al Vecchio Imbarcadero, e a Cannero Riviera, alla Grotta di Lourdes, nel Verbano Cusio-Ossola. Al termine degustazione gratuita di prodotti tipici locali, di lago e di montagna, a cura dell’Associazione Cuochi Alto e Basso Novarese, intrattenimento musicale “Donna vestita di sole” a cura di Carlo Bava, Giovanni Galfetti e Maria C. Pasquali e la presentazione del progetto CoEUR con la consegna - a tutti i partecipanti del cammino - di gadget e del volume dedicato ai “Cammini Devozionali”

I castagneti dell’Insubria - Sabato 19 settembre presso Monte Marenzo (LC) c/o Parco Penne Nere, la Giornata Europea della Cooperazione è stata celebrata attraverso una passeggiata dei cittadini tra i castagni terminata con una merenda gratuita e un buffet di assaggio dei prodotti locali. Durante l’evento si è dato ampio risalto ai benefici del progetto, che permesso di avviare una ricerca e un recupero varietale in collaborazione con l’Associazione Castanicoltori Lario Orientale. L’incontro, che ha riscosso un’ottima partecipazione di pubblico, è servito ad illustrare gli elementi distintivi della selva, offrendo una dimostrazione di potatura con l’utilizzo di tecniche specifiche come il tree-climbing.

Vetta – I risultati del progetto V.E.T.T.A. - Valorizzazione delle Esperienze e dei prodotti Turistici Transfrontalieri delle medie e Alte quote – sono stati presentati durante la Settimana Europea della Cooperazione attraverso numerosi eventi tra cui un Educational Tour che ha coinvolto i numerosi partecipanti, nell’arco di tre giorni di visite, escursioni e degustazioni con l’obiettivo di migliorare, promuovere e stimolare il sistema dell’offerta turistica nelle medie e alte quote attraverso la costruzione di prodotti turistici transfrontalieri. Il 14 settembre è stato organizzato un workshop a cui hanno partecipato addetti ai lavori e tour operator italiani e stranieri con l’obiettivo di avviare nuovi rapporti commerciali. Il 13 settembre si è svolta la 26.a edizione della Cheggio-Rifugio Andolla, corsa in montagna che ha visto coinvolti, nonostante il maltempo, una trentina di atleti. Il programma Vetta ha chiuso gli appuntamenti con un Workshop dedicato al turismo sostenibile, alle esperienze, nuove idee ed alleanze progettuali organizzato al Foro Boario di Crodo.

Casa Comune – Il progetto, che ha messo a confronto sul tema della domiciliarità degli anziani due territori – la Città di Novara e il Canton Ticino – è stato discusso in un workshop organizzato al Parco Welafare” di via Baveno a Novara. Gli esiti di questo percorso di riflessione e progettazione partecipata durato due anni, sono rappresentati dalla proposta di un modello innovativo di gestione e di erogazione dei servizi a supporto della domiciliarità: l’“Officina Sociale. Una delle ricadute immediatamente percepibili legate al progetto sarà l’apertura di un punto informativo presso l’Asl di Novara che darà tutta una serie di informazioni legate all’assistenza domiciliare. Operativo dal prossimo 5 ottobre presso i locali dell’Asl di viale Roma 7 a Novara (apertura martedì e giovedì dalle 9.00 alle 11.00.